1901 Passaporto Diplomatico rilasciato al Dott Enrico Scalini,Deputato al Parlamento che si reca in Austria-Ungheria.Russia,Turchia ed altri Stati d’Europa con incarico del Regio Governo visti, dato a Roma

1901 Passaporto Diplomatico rilasciato al Dott Enrico Scalini,Deputato al Parlamento che si reca in Austria-Ungheria.Russia,Turchia ed altri Stati d’Europa con incarico del Regio Governo  visti, dato a Roma

Art,Nr.1462

Enrico Giuseppe Muzio Scevola Scalini (Dongo, 2 ottobre 1857Milano, 4 settembre 1946) è stato un agronomo, imprenditore e politico italiano.

Attivo e prolifico industriale è ricordato, tra le altre realizzazioni, per la fondazione a Parma della Fabbrica di ghiaccio d’acqua potabile dott. E. Scalini e C, impianto di 750 metri quadrati in grado di produrre oltre cento quintali di ghiaccio al giorno e dotato di grandi celle per la conservazione degli alimenti, e del primo mulino azionato da un motore a combustione, in grado di produrre ogni giorno circa 400 quintali di farina.

Resiedette per quasi tutta la sua vita nella villa di famiglia a Carbonate, in provincia di Como. Deputato per sei legislature per il collegio di Appiano, divenne senatore a vita nel 1913.

Dai banchi del parlamento ha svolto attività in favore dell’industrializzazione italiana fino al 1924, anno in cui dirada fin quasi alla totale assenza la partecipazione ai lavori per motivi di antifascismo. Non fu dunque tra i parlamentari deferiti all’Alta corte di giustizia per le sanzioni contro il fascismo e nel 1945 viene chiamato a far parte della Consulta Nazionale. È stato consigliere della Banca Italiana di Sconto, presidente della Tintoria comense e commissario per la sorveglianza della pesca nelle acque italo-svizzere.

Onorificenze

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinariaCommendatore dell’Ordine della Corona d’Italia
Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinariaGrande Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia
Commendatore dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinariaCommendatore dell’Ordine di San Maurizio e Lazzaro
Grande Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinariaGrande Ufficiale dell’Ordine di San Maurizio e Lazzaro

1829 Passaporto Marittino –Regio Governo delle Province Venete,a Firma Conte Span rilasciato a Venezia per navigare a Levante (fino alle Coste di Camara e punta di Santi Quaranta)e a Ponente ,promontorio di Otranto ed alle Isole Jonie fino al porto di Zante–

 

 

1829 Passaporto Marittino –Regio Governo delle Province Venete,a Firma Conte Span rilasciato a Venezia per navigare a Levante (fino alle Coste di Camara e punta di Santi Quaranta)e a Ponente ,promontorio di Otranto ed alle Isole Jonie fino al porto di Zante—dimensioni cm.53,5 x 49

Art.Nr.1461

 

 

1935”Soc. Autonoma Consorzio Autori Produzioni Filmi” gia’Clio Filmi

1935”Simg206oc. Autonoma Consorzio Autori  Produzioni Filmi”  gia’Clio Filmi

Art,Nr.1430

1882-Banca-Mutua-Popolare-della-citta’-e-provincia-di-Reggio-nell’Emilia- Azione da Lire 50

1882-Banca-Mutua-Popolare-della-citta’-e-provincia-di-Reggio-nell’Emilia- Azione da Lire 50

Art.Nr.1460

1897-Banca-Mutua-Popolare-fra-gli-Impiegati-in-Reggio-Emilia-Azione-da-Lire 25

1897-Banca-Mutua-Popolare-fra-gli-Impiegati-in-Reggio-Emilia-Azione-da-Lire 25

Art.Nr.1459

1944-Camera-Confederale-del-Lavoro-di-Forli-da-l.2000

1944-Camera-Confederale-del-Lavoro-di-Forli-da-lire .2000

Art.Nr.1458

1948 Partito Comunista Italiano Federazione di Milano, Sottoscrizione da lire 5000

1948 Partito Comunista Italiano Federazione di Milano, Sottoscrizione da lire 5000

Art.Nr.1457

1944 Cooperativa di Consumo fra Operai e Impiegati–Parma

1944 Cooperativa di Consumo fra Operai e Impiegati–Parma

Art.Nr.1456

1806 tangente in moneta di Modena che spetta ad ognuno dei Sig Caratanti….per conto della Societa’ Solidale divisa in 50 carati, posseditrice di 5 Azioni Intere.della Lotteria di Vienna fruttanti il 4% annuo….Preziosa Litografia della Dea della Fortuna bendata ,in volo sulla citta’ di Modena, tenente in mano il nastro col numero delle Azioni possedute

1806 tangente in moneta di Modena che spetta ad ognuno dei Sig Caratanti….per conto della Societa’ Solidale divisa in 50 carati, posseditrice di 5 Azioni Intere.della Lotteria di Vienna fruttanti il 4% annuo….Preziosa Litografia della Dea della Fortuna bendata ,in volo sulla citta’ di Modena, tenente in mano il nastro col numero delle Azioni possedute

Art Nr.1455